Mese: febbraio 2013

Meraviglia Paper

Meraviglia Paper

Launch Video

Meraviglia è lo stupore che destano le cose perfette, insolite, grandiose, autentiche. Noi di Meraviglia Paper vi aiutiamo a trovarle. Affinché servano a mettervi in moto, anche semplicemente a ispirarvi. A volte andremo lontano, a volte basterà sollevare gli occhi per arrivare. La scoperta esiste solo se si condivide.

VERANA

VERANA

Yelapa, Mexico

Non ci sono strade, né macchine. La giungla avvolge le casette di pietra con un abbraccio che appare magico, l’oceano scivola sulla sabbia pallida senza tregua, ai piedi della montagna. Il Verana è un paradiso terrestre dove probabilmente tutti noi vorremmo trovarci proprio ora, chiudendo gli occhi.

Dunton Hot Springs

Dunton Hot Springs

Colorado, USA

“Rent the town”, cioè affittare la città, intera. Che può ospitare 44 persone e 44 coperti. Quale luogo più glorioso per un matrimonio di una cappella all’aperto, accanto ad una cascata alta 40 piedi, tra i pioppi nelle San Juan Mountains del Colorado? Dunton Hot Springs è un esclusivo ed intimo resort, nato su una città fantasma perfettamente restaurata, situata in una straordinaria valle alpina, vicino a Telluride. In uno scambio di consigli via email, la Reception si è sentita in dovere di precisare: “For packing, the best thing to remember is that it’s totally casual – you’d be fine in jeans”. Questo è lusso.

Grythyttan Inn

Grythyttan Inn

Örebro, Sweden

Nel 1640 la Regina Kristina stabiliì che ci fosse una pensione ogni 70 km, lungo le strade principali del suo regno, e che ognuna fosse equipaggiata per ospitare tutte le classi sociali: nobili, mercanti e lavoratori. Il Grythyttan fu una di quelle locande che, dopo una storia lunga secoli, apre ancora oggi le porte ai forestieri. Fascino da fiaba, semplicità nordica, cura quasi commovente per i dettagli.

Shima

Shima

Los Angeles, USA

La sera d’estate la strada principale di Venice Beach è affollata, allegra, rumorosa, vissuta. Shima è un piccolo, divino sushi bar in un cubo di vetro moderno. Superato il cancello, sembra di essersi rifugiati nel retro intimo di un appartamento. L’ambiente magicamente silenzioso, il servizio delicato. Sedute e stoviglie di colori pastello intensi, sofisticati e leggeri. La cucina è a vista, gli ingredienti ordinati in porzioni. La maestria ironica, le ricette superbe. Da provare gli spinaci saltati, tutti i rolls con brown rice e tartare di pesce, l’aragosta con avocado leggermente piccante.

Estancia Candelaria del Monte

Estancia Candelaria del Monte

The Pampas, Argentina

Guidando in direzione di San Miguel del Monte, poco fuori Buenos Aires (per noi il tempo infinito per uscire il venerdì sera dalla città sull’arteria principale a numerosissime corsie, intasata di auto in lento movimento o in panne) il paesaggio non è assolutamente distante da quello della campagna emiliana e la stanchezza può aggravare la delusione dell’attesa di un sogno più selvaggio…

TRA BOSCHI-NUVOLA E LAGHI-CIELO

TRA BOSCHI-NUVOLA E LAGHI-CIELO

Adirondacks, USA

Se in una di quelle giornate d’autunno in cui un sole paterno e l’aria pimpante si prendono cura di voi come foste bambini, decideste di partire da New York diretti a nord, siate pur certi di andare incontro alla felicità. I boschi arrivano presto, all’inizio li abbiamo accanto, fedeli e compatti, soffici come nuvole cadute su un prato al tramonto. Una baraonda di rossi, di gialli, di aranci e pochi verdi, solamente i più tenaci. Le infinite sfumature tra una foglia e l’altra, rese ancora più cangianti dalla luce vispa, come a voler incendiare un fuoco già acceso…

The Nolitan

The Nolitan

New York, USA

55 stanze all’angolo tra Kenmare ed Elizabeth. The Nolitan è un boutique hotel di quartiere. Trattamento deluxe per gli amici a quattro zampe e un “unpacking-packing service” per chi non ama disfare e fare i bagagli.

Albion

Albion

London, UK

A Shoreditch, una pausa speciale ad ogni ora del giorno nel paradiso di sandwiches, pies e ogni tipo di prodotto da forno British in versione organic. Bakery e shop annessi. Ampio spazio interno ed esterno.

Milano

Milano

by Sara Maino

Sara, milanese doc, nella redazione di Vogue Italia c’è praticamente cresciuta. Oggi è Senior Fashion Editor per la testata e attivissima sul fronte della ricerca di nuovi talenti.

The Boathouse

The Boathouse

Sydney, Australia

The Boathouse è un ristorantino pacifico, sulla costa nord della penisola di Sydney, ideale per gustare lifestyle breakfast e pranzi a base di pesce e verdure di stagione. Cucina moderna servita sui tavoli da pic-nic, sul prato o sul molo di legno, e sguardi indimenticabili sulla baia. Un riassunto di Australia.

El Porteño

El Porteño

Milan, Italy

È uno dei nostri ristoranti preferiti in città. El Porteño ci riempie l’anima, ogni volta. Ordinate empanadas di verdure e besciamella, lomo Buenos Aires (filetto di manzo argentino) e Malbec. Il servizio, di alto livello senza essere pedante, comprende paté di benvenuto, purè di patate dolci e zucca per accompagnare la carne e una torre di chupa-chups sul finale. Tovaglie bianche e maioliche a terra. La Sala del Polo è come un salone privato e può ospitare da 10 a 16 persone. Grande classe.

RESTAURANT STORK

RESTAURANT STORK

Amsterdam, The Netherlands

All’interno del De Overkant, un complesso che ospita creativi e artisti, sulle banchine a nord del fiume Ij, il Restaurant Stork è un mirabile esempio di rieducazione di archelogia industriale. Il restauro, molto più che conservativo, ha mantenuto intatti muri e pavimenti, autenticamente scrostati. Dalle grandi vetrate si guarda il fiume e il cantieri in fermento sullo sfondo. Il menù predilige il pesce di stagione.

Mama Shelter

Mama Shelter

Paris, France

Allegro, sontuoso Yummy Brunch ogni domenica nell’hotel di design vicino al cimitero di Pere-Lachaise. Frequentatissimo.

Brucke 49

Brucke 49

Vals, Switzerland

È stata la devozione per le cose semplici e di qualità e l’amore per i dettagli a condurre Ruth e Thomas fino a Vals per aprire un bed and breakfast nella parte soleggiata del paese. Gli stessi sentimenti che animano Meraviglia Paper, intimamente. È per questo che noi del Brucke 49 non cambieremmo proprio nulla. Speciale sin dal sul progetto originario, datato 1902 , che aveva ispirazioni parigine. Le stanze sono più ampie, rispetto alla tradizione, i soffitti più alti. Design, rustico e vintage partecipano all’ arredo in un equilibrio sublime. Per la colazione ogni giorno si sfornano pani ai semi e si arriva nelle fattorie per tutto il resto. Latte, formaggio, frutta, yogurt, marmellate, bunderfleisch (carne essiccata). A disposizione degli ospiti la biblioteca e la cucina di famiglia. “This is a villa that you will be happy to use as your home” .

Load More
Back to site top