Mese: agosto 2013

LùBar

LùBar

Sicily, Italy

Cinque fratelli, tutti con nomi che iniziano con “Lu” e dagli occhi blu, un marchio di fabbrica difficile da confondere. Crescono tra i vestiti di mamma Luisa (la stilista Luisa Beccaria) a Milano, ma hanno origini siciliane. E questa terra, negli anni, diventa un punto di ritorno per questa famiglia grande e unita. Oasi Vendicari, pura Sicilia. Un luogo incontaminato dove natura, storia e profumi si adagiano ad ammirare un mare cristallino, un panorama unico, inciso nel tempo. LùBar – un progetto di famiglia, realizzato da Lucrezia, scenografa – nasce qui, circondato da canne di bamboo, tra mandorli e ulivi accarezzati dalla brezza del mediterraneo. Il ciringuito dei cibi di strada, con ricette ritrovate da antiche tradizioni. Varietà di delizie sicule e aperitivi fino al tramonto. Un piccolo giardino segreto.

CORIANDOLI DI MARE

CORIANDOLI DI MARE

Conero, Italy

L’azzurro si lascia intravedere tra i cespugli. Frammenti di mare tra cornici di foglie. Il sentiero è uno zig-zag sterrato dentro un bosco mediterraneo. In alcuni punti si è costretti ad aggrapparsi alla ringhiera di legno per non scivolare…

Engadina

Engadina

by Marek Wildenhain

Chef Marek ci ha condotti in un viaggio culinario attorno al mondo, lasciandoci seduti a un tavolo del suo Stars, adesi alla parete di vetro sul panorama di laghi e montagne che imbruniva. Dalla cucina a vista, ci ha raggiunto al tavolo con un sorriso dolce e rassicurante e ci ha pregato di condividere i suoi piatti, perchè ciò permette di discorrere del cibo, di scambiarsi l’emozione del pasto. Che qui è speciale per la purezza ed eleganza delle portate, la varietà e intensità dell’aroma che sprigionano, l’amore infuso dallo chef e della sua brigata. Spezie ed ingredienti fantastici sono passati sotto ai nostri occhi spalancati e sotto i nostri palati impazienti. Una cucina che lascia senza parole chi non crede più o non ha mai creduto nel fusion.

Clandestino

Clandestino

Portonovo, Italy

Abbiamo lasciato il cuore in un bungalow nel Big Sur, in un alpage di Megève, in un riad marocchino, nelle stanze di un palazzo Art Nouveau di Anversa. Luoghi indimenticabili che a volte creano nostalgia perché difficilmente torneremo a visitarli. Quando un posto Meraviglia è accanto a noi, il bello è proprio sapere di poterci tornare. Il Clandestino è lì, ogni estate, oltre una foresta bassa di rami profumati, tra mare, roccia e vento, ad attendere il nostro ritorno stagionale. Andiamo (e torniamo) per un “Happy Sandwich” a pranzo (toast con salmone affumicato, provola, zucchina e salsa agrodolce) o un “Tataki di tonno con conditella, colatura d’alici” e verdicchio, in faccia a un tramonto pastello. Oppure per una cena “British Susci” a lume di candela. Pura Meraviglia, senza nostalgie.

Stoccolma

Stoccolma

by Sören Hullberg

Sören è partner e co-founder degli Story Hotel di Stoccolma.

Vinsanto

Vinsanto

Santorini, Greece

Melina Chomata è una donna timida. Ha occhi schietti e dolci. Un corpo esile, racchiuso nella sua uniforme bianca doppiopetto e pantaloni. Instancabile, non abbandona mai la sua cucina, al Vinsanto Restaurant, nell’antico villaggio medievale di Megalochori (in greco “grande villaggio”). I sapori sono delicati e decisi insieme, come il cuore della loro Chef e l’anima vulcanica dell’isola, sopita ma potente. Risotto di grano selvaggio con calamari saltati e profumo di timo, Sigari di pasta fillo ripieni di manzo con salsa di pomodoro, Galletto su crema di semola e formaggio con patate, Mousse al cioccolato con scaglie di pistacchio. Un’esperienza culinaria speciale, in un borgo celato nell’entroterra dell’isola, avvolto nel silenzio, in un tempo ancestrale e nella magia.

Back to site top