Eat

Marits

Marits

Amsterdam, The Netherlands

Nell’epoca in cui uscire a cena non vuol dire necessariamente recarsi in un ristorante, è con gioia che scopriamo Marits, home restaurant ad Amsterdam Est. Prima che i commensali arrivino, la sala da pranzo di Marit Beemster è una scatola verde mare dove pochi tavoli e sedie aspettano in ordine di essere occupati e scomposti, i fiori di campo fanno inchini sulle tovaglie, i vetri colorati risplendono, uccelli e civette fingono di stare a guardare. Marit prepara per i suoi ospiti, come fossero tutti suoi amici, 3-meals menù riunendo insieme ingredienti local e organic. Banditi sia carne che pesce.

The Olde bell

The Olde bell

Berkshire, UK

Crediamo che in ogni viaggio, per quanto breve, si possa celebrare il miracolo dell’ avventura. A Londra in un giorno in cui la pioggia concede una tregua, punteremo la bussola a nord-est. Questa volta la nostra meta non sarà un hotel e neppure una casa, ma un piccolo villaggio accanto al Tamigi. Faremo pic-nic sul Wildflower Garden, gite sul fiume, gusteremo carne alla griglia nella Summer Kitchen e poi ci riuniremo attorno al fuoco in giardino. Rurale nella sostanza, contemporaneo nello stile, britannico nell’anima.

Balthazar

Balthazar

London, UK

Crediamo nelle tradizioni. Balthazar è uno dei nostri indirizzi del cuore e quando siamo a New York non manchiamo mai di tornare. Ci mettiamo in lista la domenica mattina, ci sediamo sulle panche all’esterno e aspettiamo, senza fretta. Le Eggs Norwegian (poached eggs with salmon and hollandaise) sono una grazia per occhi e palato. Ora anche Londra ha il suo Balthazar e noi ripeteremo lo stesso rito, ogni volta anche lì, come tradizione.

The Surf Lodge

The Surf Lodge

Montauk, USA

Nei sogni più belli il nostro alloggio estivo ideale è The Surf Lodge. Qualsiasi sia la spiaggia vorremmo trovarlo lì, ad accoglierci dopo una giornata di sole e di bagni. “Aloha! Music, sun, and summer fun all return to Montauk at The Surf Lodge”.

The Graham & Co.

The Graham & Co.

Phoenicia, NY, USA

Ciò che proviamo nei riguardi di chi immagina e realizza posti Meraviglia è un sentimento che contiene riconoscimento, stima e simpatia. Stiamo cercando un termine per racchiuderlo in una parola, ma forse dovremmo inventarlo. Nel frattempo vi mostriamo un altro luogo la cui scoperta ha provocato di nuovo quell’emozione. Upstate NY.

Mood Restaurant

Mood Restaurant

Marche, Italy

La fantasia è qui. In questo casottino che scruta l’Adriatico in disparte. Gli ingredienti arrivano dal mare e dall’orto per compiere piroette arzigogolate e armoniche tra le mani sapienti dello chef Massimo Garofoli. La canocchia diventa letto per cime di rapa e pinoli, l’hamburger una torre soffice che racchiude il mare, gli spaghetti fili di scampi dentro una scultura croccante. Stupore di occhi e palato, che vi farà finire il pasto con un sorriso.

Bagni Da Giovanni

Bagni Da Giovanni

Ancona, Italy

Lee Marshal capitò ai Bagni Da Giovanni per caso. Stava scrivendo un articolo sugli stabilimenti balneari di questo tratto di costa per la rivista inglese “The world of interiors”. Il suo incanto fu tale che non solo incluse il ristorante nell’articolo, ma decise di tornare poco dopo con la sua famiglia a trascorrere qui le vacanze. La signora Cori aveva da poco ristrutturato il Bagno ereditato dai suoi genitori mantenendo l’atmosfera autentica di una volta, la stessa che ancora oggi seduce gli ospiti. Le travi bianche e blu, la veranda ricoperta di glicine, edere e vecchie reti di pescatori, le foto di famiglia e pubblicità di gelati vintage che tappezzano le pareti. Le 39 cabine di legno, tutte numerate, disposte di fronte sembrano proteggere i tavoli e la cucina dagli umori del mare, come una fortezza. Ogni mattina la signora Cori stende le tagliatelle a mano in una stanzetta minuta che profuma di uova e semola. Per la sua “Padellata” (tagliatelle con ragout di frutti di mare servite in tavola dentro un’ampia pentola di alluminio) arrivano anche da molto lontano. La rivista è ancora oggi appoggiata sul tavolo al centro della sala. Al suo interno, nel pezzo che il giornalista britannico titoló “Coast Modernist”, si narra di questo incanto.

Paris New York

Paris New York

Paris, France

Dopo aver attraversato gli Stati Uniti per 5000 km, dal confine messicano al Canada, e dopo aver mangiato burger indimenticabili, Rudy Guenaire è rientrato a Parigi con l’ardente desiderio di aprire l’hamburgeria più rinomata della città. Ha impiegato mesi per selezionare il miglior cheddar, il miglior caffè, le migliori birre, il migliore forno (à la flamme). Il risultato è a sua volta un viaggio, Paris New York, “hamburger de qualité”.

Pavé

Pavé

Milan, Italy

Da questo autunno ne abbiamo letto continuamente, ma come sempre l’esperienza è unica, tutta personale e solo ora possiamo dirvi in cosa consiste. Pavé affaccia con due ampie vetrate su via Felice Casati, nel dedalo di parallele e perpendicolari di Viale Tunisia. Il lievito madre, tartufo degli ossessionati del “fatto secondo natura”, è il Re in questo regno dei prodotti da forno. Ed è forse per suo merito che la sfoglia è leggera come una nuvola, la girella uvetta e cannella (un sentore) è dolce quanto basta e faresti il bis senza sensi di colpa. L’occhio cade sugli ingredienti: farine integrali, mieli biologici, il barattolo da spremere di marmellata di albicocche home-made, le stecche Pavé di cioccolati (cosa deve essere il bianco e lamponi!). Ogni dettaglio è Meraviglia, perché l’ambiente è quello di una bakery moderna, quasi berlinese, ma non dimentica alcuni dettagli che ti riportano alle origini, semplici, contadine, italiane: le cassette di frutta di legno a mo’ di scaffali, il bancone mosaico di piastrelle di ceramica, il laboratorio a vista. E quando chi ti serve è chi ha pensato questo luogo e si rallegra ogni volta che gli dici che la brioche era un capolavoro, sei arrivato a casa. Alla riscoperta di ciò che è buono, sincero, spontaneo.

Outstanding in the Field

Outstanding in the Field

Santa Cruz, USA

Riconnettersi alla terra e all’origine del cibo è una moda moderna, una moda che amiamo seguire. Siamo cresciute nei campi e, quando ci invitano a tornarci, ci infiliamo in fretta cotoni leggeri e partiamo. Outstanding in the Field è un’avventura culinaria all’aria aperta, un ristorante senza pareti. Un tavolo lunghissimo dove sedersi insieme per onorare il buon lavoro della natura e degli uomini.

Aescher

Aescher

Ebenalp, Switzerland

Esiste un punto remoto sulle Alpi Svizzere dove un rifugio di legno vive guancia guancia con la sua montagna. Insieme, ogni giorno, contemplano un panorama che incanta anche gli angeli. La montagna si chiama Ebenalp e la locanda Aescher. Ci piace pensare che siano innamorati e che il loro amore durerà in eterno. Poco distanti, completano la magia le grotte Wildkirchli, noto sito archeologico dove trovano riparo la torre di un’antica chiesa rupestre e una minuta casa in pietra.

The Small

The Small

Milan, Italy

Da quando ci siamo stati la prima volta, qualcosa in noi è cambiato: orchestriamo continuamente piccoli tavoli più o meno informali per tornare. E Meraviglia è soprattutto voler tornare. The Small è una questione affettiva, oltre che culinaria. Vi serviranno Sashimi di carne argentina marinata con tartare di pomodori e menta fresca, Burrata DOP con caponata siciliana su pane di Altamura. Verseranno coppe colorate di vino rosso eccelso. Il caffè e la sua schiuma di latte perfetta arriveranno su un vassoio d’argento, in tazzine mignon di porcellana, capolavori, ognuna diversa, insieme speciali. Vi sentirete invitati di una Regina eccentrica e di gusto sublime. Non vi risponderanno al primo squillo di telefono, non riuscirete a ottenere il tavolo la prima volta che lo vorrete, non troverete la vetrina al primo passaggio sulla via: forse The Small, Alessandro e Giancarlo esistono solo in un nostro sogno.

Hôtel Amour

Hôtel Amour

Paris, France

Pensavamo che Amour fosse un marchio registrato della cittá di Parigi e invece un hotel se ne è appropriato. Ha un giardino interno lussurreggiante, dove bere té senza guardare l’orologio. Le cameriere sono ancelle di cupido, che confezionano burro salato in monoporzioni di porcellana. Domina il colore rosso rubino, mai scontato. Il bar e il ristorante sono aperti agli ospiti esterni, che affollano l’hotel dal tramonto e nei giorni di festa. 20 stanze eccentriche. A sud di Pigalle, nono arrondissement.

The Modern Pantry

The Modern Pantry

London, UK

Se mangiare è una necessità fantastica, ci piace avere una dispensa moderna (The Modern Pantry), dove stipare ingredienti nuovi per una cucina quotidiana che solleciti il palato. Cocktails e canapè, suntuosi buffet, cene intime con abbinamenti di vini. Da voi o da loro. Menu ispirati.

Circolino del molo

Circolino del molo

Pesaro, Italy

Per raggiungerlo ci sono due possibilità, salire sul Parco del Monte San Bartolo e poi scendere lungo una discesa impervia, la Strada delle Rive del Faro, in un punto che solo pochi sanno. Oppure arrivare dal mare, partendo da uno dei porti vicini, e attraccando sul molo di legno alto e stretto. Qualsiasi sia la via, per quanto difficile, il posto vale l’impresa. Portate eccelse, servizio impeccabile e il rumore delle onde che arrivano a salutare, a pochi passi dai tavoli.

Load More
Back to site top