Gasthof Krone

South Tyrol, Italy

Ago 2015

Quest'estate andiamo in viaggio nella bassa Atesina, per la sua natura semplice, che ci ricorda i boschi dell'Alaska, e perché qui in ogni zona si pratica il culto della cucina. Alla fine del 1800 masi antichissimi divennero locande e poi ancora eccellenti alberghi di montagna. Le nonne degli attuali proprietari andarono "a cucina" dalle loro nonne, imparando tutto quanto c'era da imparare. Il Krone è una locanda rinomata vicino e lontano per le ghiottonerie servite nella pacifica terrazza all'aperto e nelle tiepide, bellissime sale e salette da pranzo del 1500, dove rintoccano le campane della canonica. Crema di erbe con polvere di fiori, Knödel salati al formaggio, Knödel dolci alle albicocche con briciole di pane alla cannella, minestre tradizionali che profumano di vino e ginepro, arrosti, aromi speciali del pane di segale (il sale, il cumino, il finocchio, l'anice e il Broktlee che le contadine sudtirolesi coltivano nell'orto). Qui corre il confine linguistico italiano-tedesco a est del Fiume Adige. La leggerezza dell'Italia, la genuinità delle pietanze sudtirolesi, le influenze della cucina viennese e boema. Potete restare per la notte in una delle poche stanze ai piani superiori, oltre le scale strette e i pavimenti antichi veneziani (una volta il Krone apparteneva ai Signori del Castello d'Enna di Montagna), lungo i corridoi rosa pastello con i ritratti seppiati e i crocefissi di legno.

gasthof-krone.it

Parole Paola Corini

 

Back to site top