Lamai Serengeti

Tanzania, Africa

Dic 2015

In quel pezzo di valle ondulata di particolare bellezza e wildlife copiosa che è il nord estremo della Tanzania, prossima al Mara River con la leggenda vera della Grande Migrazione, prossima al Kenya dove vediamo volare mongolfiere colorate al mattino, si sveglia ogni giorno Lamai. Il lodge è un miraggio dolce all'imbrunire, pochi puntini di prime stelle luminose della sera nella natura più assoluta. Una volta dentro, giurereste di essere soli, che la vostra camera -che ha le dimensioni di una piccola meravigliosa casa- sia stata incastonata dentro alle grosse rocce ocra delle Kogakuria Kopje come il più prezioso dei tesori, in modo che nessuno la possa trovare al primo colpo. Le morbide pareti di pietra smussata dei colori delicati del cielo e della terra, la paglia sul tetto a cupola, la lampada nera anni Trenta sullo scrittoio privato che domina la pianura, le coperte di lana grezza color burro, le piccole tele quadrate folk, i vetri soffiati di bicchieri e brocche, tutti i set da colazione-pranzo-cena nei lini e cotoni più nobili, fresche come l'estate d'inverno. Ognuno di questi oggetti ha una storia 100% tanzaniana, diretta magistralmente da un vulcano di creatività e dolcezza inglese (Serena Mason, Camp Operations Manager, Nomad Tanzania). La cucina del Lamai è poesia pura, il buffet d'insalate fredde e tiepide del pranzo è la combinazione esatta di ingredienti vegetariani che ordinereste in un ristorante californiano e il pane quotidiano sembra provenire da un forno italiano. Lamai è una residenza ultra elegante, con la migliore anima bohémienne leggera e femminile e in più la luce e l'immensità incomparabile d'Africa.

nomad-tanzania.com/north/lamai-serengeti

Parole e foto Paola Corini. Grazie a Nomad Tanzania.

 

Back to site top