San Giorgio Love

Mykonos, Greece

Mag 2013

Testo Paola Corini

Ascoltare: Kindness, World, you need a change of mind

 

L'amore per il San Giorgio è una cotta estiva, quelle di cui riempi pagine e pagine del diario al ritorno. Vi racconterò perché mi sono innamorata.

Al mattino sgusci dal cono di tulle bianco, che protegge il tuo letto nella notte, come la culla di un bambino e atterri con i piedi nudi sulla stuoia di paglia intrecciata e poi sullo smalto del pavimento. Apri le ante di legno azzurro cenere e ti arrivano il colore del mare e la forza del vento. Ascolti da dove proviene, forse Nord-Est. Entri nel tuo bagno dagli angoli smussati, la doccia è una silhouette dolce scavata nella pietra, i tappeti folk e ti senti una Wilma Flinstone super moderna e fortunata. Infili la felpa, alzi il cappuccio, il tuo Mac sotto braccio, esci dalla stanza. Costeggi la piccola cappella ortodossa con la sua sagoma di intonaco bianco stagliata sul cielo blu. Scendi a bordo piscina, per la colazione. Le amache di pizzo di cotone bianco oscillano dolcemente. La musica è slow per l'inizio di questa giornata nell'isola più mondana del Mar Egeo. Ti avvolge le orecchie, mescolata con il vento. Prendi posto su un lungo tavolo di legno grezzo, sotto a un soffitto di legno ceruleo. Filtrano sole, palme e sabbia oro dai paraventi di legno. Ti servono il cappuccino perfetto, in una tazza alta di terracotta turchese. Sei su un'isola nel Mediterraneo profondo e tutto lo ricorda. Yogurt greco, miele, ciliege e arancia candite, piccoli bagel brown con marmellata di fragole, frolle alla mandorla. Poi scegli il colore del tuo telo da un grande cesto di vimini e scivoli sul tuo daybed (una grande piattaforma di legno con un materasso morbido e compatto). A esaurire la pigrizia mattutina. A scaldarti le ossa al primo sole. A finire l'ascolto della playlist della mattina. Questo non è dormire, fare colazione e uscire in fretta perché la vacanza è fuori, questo è abitare un hotel. Dal design e i toni delicati e perfetti, come i suoi bianchi, ciano e magenta, sbiaditi dal sole forte.

Post scriptum: in camera c'è una lettera di benvenuto del General Manager dell'hotel e tra le altre cose ti scrive che la "bohemian philosophy" del luogo non prevede la TV in camera, ma si può richiedere. San Giorgio ha sconfitto i televisori nelle camere d'hotel. San Giorgio, God bless you!

sangiorgio-mykonos.com

 

 

Back to site top