Italia

Roma

Roma

by Sigrid Verbert

Sigrid ama il vintage, la risata della sua bambina, l’odore della salsa di pomodoro la domenica mattina e le magliette dei pescatori bretoni millerighe. Si è appena trasferita a New York, dopo dieci anni a Roma. Il suo Cavoletto di Bruxelles è uno dei blog di cucina più seguiti.

Roma

Roma

by Caterina Gatta

Caterina è una delle giovani promesse della moda italiana. I suoi abiti, che portano il suo nome, sono realizzati con tessuti pregiati delle più importanti case di moda, recuperati da negozi di tessuti. Una giostra di colori e stampe bellissime. Vive e lavora a Roma.

La Locanda di Villa Toscana

La Locanda di Villa Toscana

Tuscany, Italy

Un palazzo appena fuori le mura del paese, poche camere arredate dalla proprietaria interior designer. Note shabby chic e devozione per il rustico. La colazione è speciale, servita su un tavolo comune con porcellane bianche e tovaglie di lino.

Radice Tonda

Radice Tonda

Milan, Italy

Cucina vegana ortodossa, salutista e ovviamente bio. Il nostro sandwich preferito è composto da pane ai cereali, seitan e crema di tofu. Ma ci sono anche zuppe, verdure stufate, sformati, piadine light e torte del giorno, anche prive di glutine. Dalla colazione alla cena, dietro Corso Buenos Aires.

La Pineta

La Pineta

Tuscany, Italy

Ai passanti inconsapevoli appare come un balneare con ristorante come tanti, ma chi lo conosce sarebbe disposto ad arrivare qui anche da molto lontano. A Luciano Zazzeri e al suo ristorante La Pineta viene ormai riconosciuto il valore assoluto della leggenda. Atmosfera che richiama la vita spartana del mare e cucina eccelsa. Da non perdere, il misto di crudi, spaghetti con polipo e capperi, padellata di crostacei con sale grosso aromatizzato al rosmarino. Tra i dolci, millefoglie sbriciolato ai lamponi e flan di cioccolato bianco all’arancia. In inverno vi consigliamo il pranzo, in estate, una cena sotto il pergolato. Magica.

SUMIRE

SUMIRE

Milan, Italy

I giapponesi che affollano i tavoli di questo piccolo ristorante in Brera, sono la conferma del fatto che state per assaggiare piatti tradizionali e sushi di livello. Sumire (che vuol dire “violetta”) è un ottimo indirizzo per gli amanti della cucina nipponica autentica. Il loro motto è “Buon pasto per i nostri clienti”.

Temakinho

Temakinho

Milan, Italy

Un secolo fa con i giapponesi è arrivato in Brasile anche il sushi, che si è facilmente adattato ai gusti di un paese dal clima caldo. Così nasce la temakeria con i suoi temaki e roll, fatti semplicemente di alga nori, riso e pesce freschissimo, crudo o cotto. La cosa speciale di un sushi da Temakinho è un sapore e uno spirito tropicale in un pasto tipicamente orientale. Impossibile non ordinare un bicchiere ghiacciato di caipirinha alla polpa fresca di frutta esotica. Il locale, minuscolo, con affaccio sul Naviglio Grande, si ispira al villaggio coloniale portoghese di Paraty, Rio de Janeiro. Prenotazione obbligatoria. Da febbraio Temakinho è anche in Corso Garibaldi.

BARI

BARI

by Domingo Milella

Fotografo, nato a Bari il 26/12/1981.

URBANA 47

URBANA 47

Rome, Italy

Urbana 47 è un foodie project intelligente e curioso. Oltre al ristorante dove si predilige la cucina laziale rivisitata, ma anche merende, pranzi leggeri e brunch, una drogheria per consumare cene non impegnative, un “cinema” dove gustare buon cibo e film d’essai.

PETRELLA GUIDI LODGE

PETRELLA GUIDI LODGE

Montefeltro, Italy

Incorniciato in un borgo tra le colline del Montefeltro, il Petrella Guidi è un casale storico che offre ospitalità da 2 a 8 persone, per un minimo di tre notti. Fascino nobile, sapori dimenticati, convivialità da piccolo mondo antico, in una terra genuina che riassume in sé le bellezza di Marche, Umbria, Toscana. Oltre alle quattro suite, l’orto, la pista di bocce, la palestra, l’hammam e la sala cinema.

MALGA PANNA

MALGA PANNA

Trentino-Alto Adige, Italy

Furono Vigilio e Aurora a trasformare Malga Panna da semplice rifugio che serviva polenta e formaggio a ristorante di livello. Oggi, i loro figli Massimo e Paolo se ne prendono cura con la stessa passione e orgoglio.

HOTELLERIE DE MASCOGNAZ

HOTELLERIE DE MASCOGNAZ

Valle d'Aosta, Italy

Casottini tenaci, vecchi di secoli. Travi e pietra, semplicemente. Sono i borghi Walser tipici di queste montagne, che, negli ultimi anni, sono stati recuperati con maestria e sapienza. A volte residenze private, a volte relais accoglienti e fascinosi, come l’Hotellerie de Mascognaz. Si dorme nello Chalet Lo Miéte, che può anche essere prenotato in esclusiva (sette stanze più l’area fitness) o nella Suite Monterosa, due stanze per quattro in un antico granaio. La cena invece viene servita nello Chalet Lo Pejo, a base di ghiotti piatti locali e specialità savoiarde. Il villaggio è raggiungibile soltanto a piedi, oppure a bordo di una motoslitta. Della stessa proprietà, gli Etre Mascognaz e il Breithorn hotel, nel cuore di Champoluc.

Johannesstube

Johannesstube

Trentino Alto-Adige, Italy

La Johannesstube deve il suo nome a Johann Kohler, che nel 1830 fondò l’Hotel Engel, realizzando il sogno di famiglia. Il cembro ricopre pareti e pavimenti di un color miele di castagno, le tovaglie bianche orlate di ricami, la grande stufa troneggia al centro, come vuole la tradizione. Ai fornelli, lo chef Markus Baumgarten delizia i clienti con le sue prelibatezze stellate.

L’Chimpl

L’Chimpl

Trentino-Alto Adige, Italy

“Uovo soffice Biologico di Tamion con spinaci, cuore di Fassa, patata e tartufo nero”, “ Gnocchi di polenta ripieni di Trentingrana affumicato, Baccalà e spinaci selvatici”, “Guanciale di vitello, Ceci, Spugnole, Fichi e Fois Gras” , “Sapori del bosco”… Le portate del ristorante L’Chimpl uniscono estro, sapienza e frutti locali. Poesie di montagna.

Load More
Back to site top