Svizzera

Walig Hut

Walig Hut

Gstaad-Saanenland, Switzerland

Quella che vi raccontiamo è una favola alpina. Una capanna del 1786, appartenuta ai fattori e alle loro mucche, che ancora passano qualche notte nella grande stalla a inizio giugno e a inizio settembre. Questa notte anche noi dormiamo qui. Bevendo l’acqua fresca dell’abbeveratoio. Calpestando fieno secco odoroso su pendii dolci a 1700 metri di altitudine. Aspettando che la fondue locale cuocia il tempo che ci vuole sul fuoco a legna. Sprofondando sotto a strati di piuma color burro, sotto a strati di pelliccia calda…

Gstaad Palace

Gstaad Palace

Gstaad, Switzerland

Un Grand Hotel di montagna dovrebbe avere la storia e l’eleganza del Gstaad Palace. Un trionfo sottile nell’ospitalità e nel servizio, un’atmosfera suprema in ogni sala e corridoio. Le trame e i tessuti provocano gioia (l’ascensore è imbottito dell’ennesimo, magnifico tartan). I cubi di burro giallo di montagna, le gaufres perfette, il giornale del mattino, la warm waterfall al profumo di scorza di mandarino e la sauna, il romantico Walig Hut e poi Gildo, Head Maître D’ dal 1968. La Dolce Vita continua nelle Alpi Svizzere.

Le Grand Bellevue

Le Grand Bellevue

Gstaad, Switzerland

Questo è un luogo di miracoli e meraviglie. Al Le Grand Bellevue hanno conservato una superba scatola, un Grand Hotel, l’unico sulla Promenade dell’esclusivo villaggio di Gstaad, una torta giallo crema con torrette, balconi e tende parasole e la bandiera svizzera come candelina. E poi hanno scardinato ogni scontata attesa di classicità e borghesia. Nessuna audacia, solo l’orgoglio gentile di aprire uno scrigno dove regna uno stile eccentrico contemporaneo raffinatissimo, tra gialli pieni, turchesi, carte da parati popolate di uccelli, eleganti tripudi di fiori freschi nei colori dell’arcobaleno, tweed caffè, check vinaccia, lampade art déco. Il cuore sobbalza e il sorriso si apre dettaglio dopo dettaglio, come con quell’ananas dorata (simbolo di ospitalità) di applique e chiavi, così poco scontata, esotica e nobile…

STAFF PICKS

STAFF PICKS

by Luca De Santis

Luca ama viaggiare per incontrare lo straordinario. Dare spazio alla diversità. Luca ama restare. Ama ciò che diventa rito e si tramanda di padre in figlio. (Luca, Creative Director di Meraviglia Paper, è art director, fotografo e video maker).

EDITOR’S PICKS

EDITOR’S PICKS

by Paola Corini

Paola ama il sole non troppo forte, il profumo delle erbe, la combinazione di colori del Lilac-breasted Roller del Botswana, il pane fresco, l’aria di montagna, chi sorride, le parole, la frutta d’estate. Fino a un anno fa viaggiare e scriverne erano solo lo straordinario, nel 2013 fonda Meraviglia Paper con Laura e diventa senza indugio Travel Editor. Continua a pensare che viaggiare in questo Mondo sia qualcosa oltre l’ordinario, favoloso, vitale.

Una notte ai piedi del ghiacciaio

Una notte ai piedi del ghiacciaio

Kleine Scheidegg, Switzerland

È un fresco venerdì di settembre alla stazione di Lauterbrunnen, remoto paese della Svizzera occidentale. Dalle carrozze scendono turisti dagli incarnati coloriti, mentre i viaggiatori appena arrivati si affrettano sul binario 3. L’ultimo trenino per Kleine Scheidegg sta per partire. La carrozza s’incammina verso l’alto con andatura incerta e la velocità minima di una giostra da luna park…

Hotel Fex

Hotel Fex

Val Fex, Switzerland

“Siamo l’ultimo hotel della valle”, ti dicono i gestori. E significa che è l’hotel posizionato più in lá, più addentro a questa stupenda valle. Chi ci dorme è immerso nel silenzio più magico la notte, quando l’unico rumore è del legno che scricchiola sotto i piedi di chi si ritira per ultimo nella sua stanza, mai troppo tardi. La marmellata fragole e rabarbaro è fatta in casa e con il burro e il pane di montagna è la colazione dell’infanzia migliore…

Piz Linard

Piz Linard

Lavin, Switzerland

Lavin non sarebbe un posto speciale se nel mezzo delle poche case del paese non avvertissi quel rosa intenso eppure delicato della facciata del Piz Linard…

Kurhaus BergÜn

Kurhaus BergÜn

Engadin, Switzerland

Da Zuoz la strada si fa subito erta in direzione di Bergün, l’Albula Pass si fa conoscere subito come un passo speciale, un paesaggio che ti fa dire che l’Islanda deve essere un poco così, potentemente naturale, misteriosa ed estranea, con quel verde magnetico, pietre, animali al pascolo, cieli mutevoli. Superi un piccolo lago smeraldo e il freddo d’altitudine e ancora scendi e ritorni in un villaggio di poche case pittoresche e fattorie. Kurhaus è un grande hotel di montagna, sali le scale e apri la porta a due battenti bordeaux ed entri come Alice in un tempo delle Meraviglie…

Tutto appartiene alla natura

Tutto appartiene alla natura

Lej da Staz, Switzerland

Sankt Moritz è dietro il sipario di boschi, ma non si avverte. Il lago è magnetico, un ovale perfetto, uno specchio per il cielo. Quattro cabine-spogliatoio sulla poca sabbia, il sottile lungo pontile. Le pedane di legno, stese come plaid sull’erba, sono abitate il tempo di un primo sole, di un picnic, di un tuffo nell’acqua fresca. Tutto appartiene alla natura…

Montagna incantata

Montagna incantata

Vals, Switzerland

Il comune di Vals si appoggia su un’area di circa 150 km quadrati, di cui solo lo 0, 5 per cento è occupato da abitazioni e strade. La maggior parte della superficie è costituita da fiumi, ghiacciai, foreste e prati. Leis è parte di questo incanto…

Pensiun Chesa Pool

Pensiun Chesa Pool

Val Fex, Switzerland

Una vallata verde chiaro intenso, morbida. Vigorosa come un corpo che riceve sole inalterato. Un sentiero sale lungo il torrente fino alla minuscola chiesa evangelica, un gioiello affrescato del 1500. Pendii erbosi, fiori alpini, masi, fienili, fattorie. Chesa Pool è al cospetto di tutto questo. «Chesa» in romancio significa «casa» ed è un’espressione tipica per definire un’antica casa tradizionale dell’Engadina. Questi edifici furono costruiti soprattutto come cascine con all’interno l’abitazione dei contadini. Oggi questa cascina ristrutturata dell’Engadina è diventata la Chesa Pool. La cucina dell’hotel è una fantastica espressione light della tradizione engadinese. Chiedete la stanza “Moschee” per vivere una vera fiaba di montagna.

Meraviglia Paper

Meraviglia Paper

Launch Video

Meraviglia è lo stupore che destano le cose perfette, insolite, grandiose, autentiche. Noi di Meraviglia Paper vi aiutiamo a trovarle. Affinché servano a mettervi in moto, anche semplicemente a ispirarvi. A volte andremo lontano, a volte basterà sollevare gli occhi per arrivare. La scoperta esiste solo se si condivide.

Brucke 49

Brucke 49

Vals, Switzerland

È stata la devozione per le cose semplici e di qualità e l’amore per i dettagli a condurre Ruth e Thomas fino a Vals per aprire un bed and breakfast nella parte soleggiata del paese. Gli stessi sentimenti che animano Meraviglia Paper, intimamente. È per questo che noi del Brucke 49 non cambieremmo proprio nulla. Speciale sin dal sul progetto originario, datato 1902 , che aveva ispirazioni parigine. Le stanze sono più ampie, rispetto alla tradizione, i soffitti più alti. Design, rustico e vintage partecipano all’ arredo in un equilibrio sublime. Per la colazione ogni giorno si sfornano pani ai semi e si arriva nelle fattorie per tutto il resto. Latte, formaggio, frutta, yogurt, marmellate, bunderfleisch (carne essiccata). A disposizione degli ospiti la biblioteca e la cucina di famiglia. “This is a villa that you will be happy to use as your home” .

Spinas

Spinas

Bever, Switzerland

Bever è una valle intatta. Il sentiero delle favole conduce a Spinas, a piedi, in carrozza o con il magico trenino rosso. La locanda è come la casa di Babbo Natale, tra i cembri, nel silenzio assoluto. In montagna c’è sempre una stanza dei giochi e questa locanda ha una pista di bowling, vecchia 100 anni, perfettamente funzionante, con lucide nostalgiche palle di legno.

Load More
Back to site top